STORIA DEL TEATRO

“Ho sempre saputo che il teatro era l’unico pelago in cui potevo nuotare, e così ho cominciato nel modo più semplice: facendo l’attore. Per me il teatro è l’unico territorio in cui posso respirare naturalmente.”
Questa è stata la mia risposta data a un giornalista che mi chiedeva, perché avessi scelto di diventare attore.
Voglio citare alcune frasi di persone che hanno fatto e dato molto al Teatro.
“Il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sottoterra. Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco”. (Victor Hugo)
“Il teatro è una zona franca della vita, lì si è immortali”. (Vittorio Gassman)
“Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so perché. C’è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Ed entri in un altro mondo”. (David Lynch)
“Il palcoscenico non è solo un mondo a parte, è una miriade di mondi, ed è in quei mondi che un uomo può avere tutto quello che immagina, se solo lui crede in ciò che vede” (Kathe Koja)

DONNE in TEATRO

Tre appuntamenti con Roberto TESCONI

Le lezioni si avvarranno di supporti multimediali

lezioni


Lunedi - ore 16.00 / 17.00 - 3 oncontri - Sede: Sala “Gallesio”

23 Marzo 2020 - Primo incontro
Ore 17.00

30 Marzo 2020 - Secondo incontro
Ore 17.00

06 Aprile 2020 - Terzo incontro
Ore 16.00